Seggiolino per Bambino auto, come scegliere?

La guida di Promozioni24 per scegliere il seggiolino migliore con i prodotti consigliati dalla redazione.

Il seggiolino auto per i propri figli è indispensabile per gli spostamenti con il bebè fino ad una certa età. Non è solo una necessità di sicurezza, anche la comodità e la qualità/prezzo sono parametri da considerare per una scelta consapevole.

Dal punto di vista sicurezza, in caso di incidente le compagnie assicurative terranno conto dell’omologazione del seggiolino, della sua installazione sul sedile posteriore e del peso/età massima che può supportare. L’omologazione deve attenersi al regolamento Europeo ECE R129, indicata solitamente sull’etichetta arancione cucita sul bordo del seggiolino, con l’obbligatorio sistema di aggancio ISOFIX, per impedire i movimenti laterali del bambino.



Finché il peso del bambino non supera i 9 chili, il seggiolino deve essere installato in maniera opposta al sedile, con la faccia del bambino contraria al senso di marcia. In caso di incidente è bene che la schiena del bambino non subisca danni se il bambino sbatte contro il sedile.

Se è installato sul sedile anteriore, la presenza di airbag frontali è un pericolo per il bambino, ragion per cui andrebbe disattivato l’airbag passeggero se vogliamo installare il seggiolino davanti. Il punto migliore per il passeggino è il sedile posteriore al centro.

La riforma del 2017 per il seggiolino auto

Nel 2017 è entrata in vigore la nuova norma sull’omologazione dei seggiolini auto per bambini, con la novità che anche i seggiolini per i più grandi debbano essere muniti di schienale. La normativa non cambia nell’articolo 172 del codice della strada “Uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini”.

Se non si è provvisti di seggiolino adesso si rischia una multa fino a 323 euro con la sospensione della patente in caso di recidiva.


Aggiornato il