Penny Italia cresce nel 2022 e registra un +9,3%, superando 1,5 miliardi di fatturato

Per il 2023, l'azienda Penny prevede una crescita stimata dell'8,7%, grazie all'apertura di 23 nuovi negozi, senza considerare le operazioni di fusione e acquisizione. Inoltre, l'azienda redigerà il suo primo Bilancio di Sostenibilità e confermerà Katia Follesa come testimonial della sua nuova campagna pubblicitaria per il quarto anno consecutivo.
Scritto da Redazione, 22 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 5 minuti

PENNY Italia ha chiuso il 2022 con una crescita del 9,3% rispetto all’anno precedente, raggiungendo quasi 1,5 miliardi di fatturato. Gli investimenti sono stati di oltre 75 miliardi di euro, che hanno portato all’apertura di 19 nuovi punti vendita organici e alla ristrutturazione di 52 punti vendita già esistenti. Inoltre, sono stati effettuati importanti interventi di efficientamento energetico e di inserimento di comparti serviti. Un investimento di circa 32 milioni di euro ha permesso l’apertura del nuovo magazzino di Buti (PI), eccellenza logistica in termini di tecnologia e sostenibilità, a servizio dei punti vendita del centro-nord.

I soldi investiti hanno superato i 75 milioni di euro

Durante la conferenza stampa annuale che ha illustrato i risultati, è stato comunicato che per il 2023 si prevede un aumento dell’8,7%. Sono previsti 23 nuovi negozi, esclusi quelli che saranno acquisiti o fusi.

Il gruppo ha confermato la sua fiducia nel mercato italiano, continuando a investire quasi 130 milioni di euro nei prossimi due anni. Saranno modernizzati 80 negozi e verranno aggiunti reparti serviti. Le persone, la sostenibilità, la digitalizzazione e l’innovazione sono e rimarranno i temi centrali per Penny Italia nel medio e lungo termine. Penny Italia ha 423 negozi in 18 regioni italiane. Attualmente, il personale è composto da 4.602 collaboratori, di cui più del 60% sono donne.

È stato pubblicato il primo bilancio di sostenibilità di Penny Italia, relativo al 2021 e con una visione sul 2022

“Il perseguimento di un business sostenibile è un viaggio che Penny vuole intraprendere con cura, passione e coraggio, costruendo giorno dopo giorno la propria identità di sostenibilità, senza mai abbandonare i propri valori e con al centro le persone e il rispetto del territorio”, afferma Nicola Pierdomenico, amministratore delegato di Penny Italia.

PENNY Italia ha assunto oltre 1000 nuovi dipendenti nel 2022

Nel 2022, PENNY Italia ha assunto oltre 1000 nuovi dipendenti, mentre 200 persone hanno avuto l’opportunità di una crescita professionale. Inoltre, 260 percorsi di stage sono stati trasformati in contratti, con un tasso di redeemption di oltre il 50% complessivo di assunzioni e conferme. Per quanto riguarda la formazione, l’Academy di PENNY ha erogato oltre 25.000 ore di formazione. Nel 2021, PENNY Italia aveva 4.500 collaboratori, di cui il 72% donne.

PENNY Italia mantiene un approccio etico al business e un ruolo sociale attento

PENNY Italia mantiene un approccio etico al business e un ruolo sociale attento. L’azienda ha assorbito per tutto il 2022 il 3% dell’indice inflattivo, senza trasferirlo ai clienti. Questo risultato è stato raggiunto grazie alla capacità di fare sistema con i fornitori, all’interno di una visione “aperta” dell’azienda che fa dell’efficienza dei processi e dell’innovazione i suoi driver fondamentali.

PENNY Italia prevede una crescita dell’8,7% nel 2023 e investimenti di 150 milioni in 24 mesi

Per il 2023, PENNY Italia prevede una crescita dell’8,7% e l’apertura di 23 nuovi punti vendita, al netto di operazioni di “merge & acquisition”. Il gruppo conferma la fiducia verso l’unità Italia mantenendo un trend di investimenti di quasi 150 milioni nei prossimi 24 mesi. Saranno 80 i punti vendita che verranno modernizzati e ai quali verranno aggiunti reparti serviti.

PENNY Italia punta sulla sostenibilità, digitalizzazione e innovazione

Le persone, la sostenibilità, la digitalizzazione e l’innovazione sono e saranno il focus di PENNY Italia per il medio e lungo termine. Oggi, PENNY Italia ha 423 punti vendita in 18 regioni italiane, 80 macellerie.

Quest’anno Penny Italia ha deciso quindi di pubblicare il suo primo Bilancio di Sostenibilità, con i risultati del 2021 e la visione per il 2022, grazie al supporto metodologico dei professionisti di PwC Italia. Nel frattempo, per il quarto anno consecutivo, Penny Italia ha rinnovato la sua partnership con l’artista Katia Follesa, che rappresenta e condivide i valori del brand. Le ricerche di mercato hanno dimostrato l’efficacia, la memorabilità e l’aderenza della testimonial ai principi di Penny.

La campagna pubblicitaria del 2023 è ispirata alla realtà dei social media, dove molti clienti Penny scelgono di condividere la loro esperienza d’acquisto con i propri seguaci. I tutorial dedicati alla “Spesa da Penny” e i video autoprodotti de “Lo Svuota la Spesa Penny” sono diventati la base concettuale per lo sviluppo della nuova campagna pubblicitaria, attenta alle esigenze del target di riferimento.

Lo spot sarà visibile dal 26 aprile anche sul sito www.penny.it, mentre il piano di lancio ufficiale della nuova campagna sarà declinato sui media offline, canali TV e radio, online, social e digital media, sulla comunicazione InStore e sui volantini, con tempistiche differenti.